Author Archive Admin

4th Italian Summit on Precision Medicine

4TH ITALIAN SUMMIT ON PRECISION MEDICINE

Presidents: Giuseppe Curigliano and Paolo Marchetti

19th – 20th April 2024

Villa Aurelia – Largo di Porta San Pancrazio, 2 – Rome

Per partecipare in presenza scrivere a info@didactika.it

Personalizing cancer medicine depends on the implementation of personalized diagnostics and therapeutics. Detailed genomic screening is likely to play a central role in this.
Personalized Medicine has been widely depicted as a striking innovation, that is able to reform the standard approach to disease management, replacing the one-size-fits-all scheme of medicine with a single-patient sized medical intervention. Personalized medicine promoters usually highlight its potential to combine a more effective health-care with costs containment, according to the following rules:

  • monitoring of disease risks and more effective prevention;
  • early intervention;
  • selection of optimal therapy;
  • reduction of trial-and-error prescribing and reduction of adverse drug reactions;
  • exclusion of unnecessary drugs;
  • therapeutic drug monitoring and disease progression/remission monitoring;
  • increased patient compliance with therapy.

But, in spite of expectations, many unsolved practical issues, from technical and scientific to ethical, legal and economic topics, are slowing down the translation of personalized medicine principles into medical practice. Furthermore, wide adoption of personalized strategies also has to deal with the peculiar rules, policy and reimbursement system of each country. Application of Personalized Medicine in the real world seems entangled by the unmet need to develop evidence-based guidelines.
The aim of the meeting, where we are expecting about 150 participants from Italy and Europe, is to discuss with principal key opinion leader about the future prospective of precision medicine and precision oncology and the application in the real world.

pdf

VIDEO – Prof. Giuseppe Curigliano, Prof. Paolo Marchetti

Video “LINFEDEMA: prevenire per non curare”

LA TARGET THERAPY E IMMUNOTERAPIA NEL TRATTAMENTO DEL MELANOMA

Roma, 15 marzo 2024 – Istituto S. E. De Vialar, Via Paolo III, 16

Presidenti: Paolo Marchetti, Andrea Botticelli

 

La target therapy rappresenta oggi una realtà cruciale per il trattamento di neoplasie con prognosi infausta come il melanoma.

Nella gestione di questa complessa patologia risulta fondamentale il ruolo del team multidisciplinare, il quale è in grado di garantire il massimo beneficio clinico dall’integrazione delle diverse specialità. Nell’ambito della target therapy nel trattamento del melanoma, le diverse figure specialistiche definiscono non solo la migliore strategia terapeutica bensì il miglior percorso terapeutico del paziente.

pdf


Crediti Formativi

A questo evento sono stati attribuiti n. 6 crediti ECM.

Provider ECM n. 4795

Rif. Evento n. 405915

Ai fini dell’acquisizione dei crediti formativi è indispensabile la presenza effettiva al 90% della durata complessiva dei lavori e il raggiungimento di almeno l’80% delle risposte esatte al questionario di valutazione dell’apprendimento. La compilazione del questionario darà diritto ai crediti solo se associata alla verifica dell’effettiva presenza all’evento e alla compilazione contestuale del questionario di gradimento.

Obiettivo Formativo

Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza – profili di cura

Destinatari

40 Medici Chirurghi e Biologi

Discipline di riferimento

Dermatologia e Venereologia, Oncologia, Anatomia Patologica, Biochimica Clinica, Farmacologia e Tossicologia Clinica, Cure Palliative

real world

Il REAL WORLD: dal percorso diagnostico al trattamento

Lo scenario terapeutico della neoplasia della mammella ormonoresponsiva è stato rivoluzionato dall’introduzione degli inibitori delle chinasiciclino dipendenti.

Tuttavia, oggi è noto come le pazienti che incontriamo nei nostri ambulatori possano non essere sempre rappresentate nei grandi studi clinici di fase 3.

In questo contesto la pratica clinica e i dati raccolti nella popolazione Real world riescono a dare risposte, in termini di tossicità e sicurezza, a domande che resterebbero altrimenti irrisolte.

L’obiettivo del corso è quello di comprendere la natura, i limiti e le potenzialità dell’approccio real world applicato allo studio della neoplasia mammaria metastatica ormonoresponsiva.

 

Responsabili Scientifici: Paolo Marchetti, Daniele Santini

Coordinatori Scientifici: Andrea Botticelli, Agnese Fabbri

Segreteria Scientifica: Alessio Cirillo, Simone Scagnoli

Programma

pdf

olimpiadi

Le Olimpiadi dell’Oncologia 2.0

Roma, 21 novembre 2023

Istituto S. E. De Vialar, Via Paolo III, 16

Presidenti – Andrea Botticelli, Paolo Marchetti, Daniele Santini

“Le Olimpiadi dell’Oncologia” rappresenta un evento di grande rilevanza scientifica in cui avverrà una costruttiva collaborazione tra key opinion leaders e young oncologists. Verranno ricercate nei partecipanti qualità come intuito clinico, capacità di improvvisazione e approfondita conoscenza della materia. Saranno analizzati i nuovi e rivoluzionari panorami dell’immunoterapia e della target therapy attraverso una nuova modalità dinamica tra docenti e discenti.
L’obiettivo del convegno è migliorare la pratica clinica attraverso lo sviluppo di soft skills, l’aggiornamento, la ricerca e la collaborazione tra gli specialisti del presente e del futuro.

Segreteria Scientifica: Alessio Cirillo, Simona Pisegna, Simone Scagnoli.
Tre Notai: Federica Marmorino, Carmen Criscitiello, Carmine De Angelis.
Crediti Formativi: A questo evento sono stati attribuiti n. 6,5 crediti ECM – Provider ECM n. 4795 – Rif. Evento n. 382544

Ai sensi della vigente normativa, il rilascio della certificazione ECM è subordinato alla effettiva partecipazione all’intero programma formativo e al superamento del test di verifica dell’apprendimento. Il numero dei crediti non sarà soggetto a riduzioni e a frazionamenti. Alla fine del corso verrà rilasciato un “Attestato di partecipazione”.

Obiettivo Formativo: Documentazione clinica, percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza, profili di cura.

Discipline: Dermatologia e Venereologia; Oncologia; Ginecologia e Ostetricia.

Specializzandi divisi in 4 squadre:
1. Tavolo Watson: caposquadra: Giuliana D’Auria
2. Tavolo Allison: caposquadra: Angela Toss
3. Tavolo Ippocrate: caposquadra: Armando Orlandi
4. Tavolo Montalcini: caposquadra: Claudio Vernieri

pdf


 

Olimpiadi Oncologia 2.0 – Prof Andrea Botticelli, Prof.ssa Carmen Criscitello, Prof. Carmine De Angelis – Video a cura di Oreste Fiorenza

 

 

HER 2 Win

27 Ottobre 2023 

webinar

President: Paolo Marchetti, Daniele Santini

In the last years the HER 2 positive disease has undergone a real revolution. The landscape has been radically changed with the advent of new therapeutic strategy. If on one side this represents a great opportunity for cancer patients, on the other hand detect the comparison with novel toxicity profiles. The knowledge of the biological mechanisms underlying of this tumour type plays acrucial role to identify the best therapeutic path for cancer patients.In this course, opinion leaders of undisputed prestige provide a moment of scientific development and constructive dialogue able to ensure an event of high impact.

Segreteria Scientifica: Andrea Botticelli Agnese Fabbri, Giuliana D’Auria, Simone Scagnoli, Simona Pisegna

Crediti Formativi: A questo evento sono stati attribuiti n. 3 crediti ECM Provider ECM n. 3 – Rif. Evento n. 391851

Obiettivo formativo: Documentazione clinica, percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza, profili di cura

Professione: Medico Chirurgo

Discipline: Dermatologia e Venerologia, Oncologia, Chirurgia Generale,Ginecologia e Ostetricia

Provider: Didactika S.r.l. – Piazza della Trasfigurazione, 8/a – 00151 Roma Tel. e fax: 06 94378432 – Email: info@didactika.it

pdf

Oncologia Mutazionale

L’Oncologia mutazionale rappresenta un complemento essenziale dell’Oncologia di Precisione, perché può offrire importanti innovazioni terapeutiche, aprire nuove conoscenze in relazione alla complessità dei meccanismi dei tumori e sviluppare nuove opportunità di ricerca.

La I^ Conferenza Nazionale sulla Oncologia Mutazionale in Italia intende perseguire 3 obiettivi fondamentali:

1. diffondere la conoscenza e assicurare l’implementazione del modello mutazionale in Italia;
2. istituire programmi di formazione e di aggiornamento, anche attraverso l’istituzione di una Academy Nazionale;
3. promuovere e favorire studi e ricerche cliniche, anche nel contesto della raccolta ed elaborazione di RWD.

RASSEGNA STAMPA

ONCOLOGIA DI PRECISIONE E NEOPLASIE DEL COLON RETTO

Istituto Santa Emilia De Vialar, Via Paolo III, 16 – Roma

Roma, 6 ottobre 2023

Presidenti: Daniele Santini, Paolo Marchetti

Informazioni Generali

Crediti Formativi: a questo evento sono stati attribuiti n. 3 crediti ECM. Rif. Evento n. 391709.

Obiettivi Formativi: Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi. Profili di assistenza – profili di cura.

Professioni: Medico Chirurgo

Discipline di Riferimento: Gastroenterologia, Geriatria, Oncologia, Radioterapia, Chirurgia Generale, Farmacologia e Tossicologia Clinica, Patologia Clinica (Laboratorio di Analisi Chimico-Cliniche e Microbiologia).

pdf

Il futuro dell’agopuntura nel trattamento dei pazienti oncologici

Il futuro dell’agopuntura
nel trattamento dei pazienti oncologici:

integrare per coadiuvare

Tavola rotonda
23 maggio 2023
Istituto Emilia De Vialar, Via Paolo III, 16 – Roma
Responsabili Scientifici: Paolo Marchetti, Fabrizio Jacoangeli

Negli ultimi anni, l’agopuntura e la medicina tradizionale cinese (MTC) hanno assunto un ruolo peculiare nel trattamento dei sintomi di diversi disturbi.

Le evidenze empiriche ne hanno supportato l’uso e facilitato la sua accettazione nei contesti di trattamento medico in molti Paesi occidentali.

L’agopuntura agisce su meccanismi fisiologici e/o psicologici e gli studi più moderni ne stanno evidenziando i fondamenti biologici specifici.

Come per altre forme di stimolazione sensoriale, si osservano cambiamenti a livello fisiologico associati agli effetti registrati, con effetti simili nell’uomo e in altri mammiferi. L’agopuntura ‘eccita’ i recettori e le fibre nervose del tessuto stimolato che a loro volta attivano, anche fisiologicamente attraverso contrazioni muscolari, gli effetti su alcune funzioni d’organo.

Tale produzione di scariche ritmiche nelle fibre nervose provoca il rilascio di neurotrasmettitori endogeni tra cui oppioidi, monoammine, ossitocina e altri neuropeptidi (SP, CGRP, GAL, CRF, NPY), importanti nel controllo sensoriale, affettivo e cognitivo.

In ambito oncologico, le diverse terapie farmacologiche utilizzate agiscono in modo diverso, con meccanismi di azione riconducibili a: azioni dirette contro le cellule neoplastiche; azioni destinate a potenziare la risposta immunitaria dell’ospite contro il tessuto neoplastico; azioni di regolazione o soppressione di stimoli endocrini che agiscono come fattori favorenti la crescita del tessuto neoplastico.

Il valore aggiunto della MTC e dell’agopuntura è che intervengono, integrandole, sugli effetti diretti delle terapie farmacologiche occidentali e sugli effetti collaterali che patologia e trattamento inducono.

Con la MTC è possibile sostenere, e talvolta amplificare, le azioni indotte sulla risposta immunitaria dalle terapie con farmaci biologici, mentre l’agopuntura induce un’azione detossificante che modera gli effetti delle terapie antineoplastiche (ad es.: danni epatici o cardiaci, danni del tessuto ematopoietico etc…), come pure gli effetti diretti sul sistema endocrino, come ad esempio i sintomi da menopausa indotti dagli inibitori dell’aromatasi e i sintomi correlati, quali vampate, insonnia etc.

Obiettivo della tavola rotonda è una riflessione a più voci sulla possibilità/necessità di integrare ‘modi di cura’ diversi in Pazienti complessi, come quelli oncologici. Un gruppo di esperti si confronterà su cosa aspettarsi e cosa progettare per il futuro.

L’incontro sarà occasione per presentare i risultati di un recente studio su efficacia e sicurezza dell’agopuntura per il trattamento delle difficoltà del sonno nelle donne in terapia ormonale sostitutiva per il trattamento del cancro al seno (DOI 10.14738/assrj.99.13098).


Video

Paolo Marchetti, Le nuove terapie in oncologia – 23 maggio 2023

Fabrizio Jacoangeli, L’agopuntura in oncologia e la duttilità dei trattamenti – 23 maggio 2023

 


Foto Gallery


Rassegna Stampa


,

vaccino mrna

Vaccino mRNA contro il melanoma

Sabato 22 aprile su La7, alle 11:15, insieme a Margherita De Bac ed Alessia Ventura, parleremo del vaccino mRna contro il melanoma, sviluppato da Moderna, in combinazione con pembrolizumab e, più in generale, della Oncologia di precisione e della Oncologia Personalizzata

,