Ostacoli imprevisti nei percorsi di cura: la rabbia