Tag Archive neoplasie

workshop: neoplasie renali

2° WORKSHOP: NEOPLASIE RENALI 3.0

Lo scenario terapeutico delle neoplasie renali ha subito in questi ultimi anni
un incredibile arricchimento, che va dalle terapie a bersaglio molecolare più stu-
diate (anti- VEGF, anti-mTOR), a quelle di più recente introduzione (anti-
MET, anti RET, anti-FGFR) fino alla immunoterapia (anti-PD-1,
anti-PD-L1, antiCTLA-4). Quest’ultima si è dapprima attestata come pos-
sibile scelta terapeutica di seconda linea nei pazienti progrediti ad anti-VEGF-
TKI ed ora promettente opzione terapeutica anche nelle fasi iniziali della
malattia. Infatti, i risultati dei più recenti trials clinici sulla combinazione im-
munoterapica di anti-PD-1 e anti CTLA4, nonché tra farmaci a bersaglio
molecolare e immunoterapia, mostrano come ripristinando un’efficiente risposta
immunitaria contro le cellule tumorali ed instaurando una memoria immu-
nologica sia possibile non solo ottenere una migliore risposta radiologica ma
anche una più lunga sopravvivenza, libera da progressione e sopravvivenza
globale. Nonostante ciò, il ruolo delle terapie a bersaglio molecolare rimane di
fondamentale importanza, in particolare in quei pazienti che per caratteristiche
clinico patologiche, localizzazioni di malattia e comorbidità, potrebbero avere
maggiore beneficio dall’utilizzo di un inibitore tirosinkinasico (TKI). La pos-
sibilità di utilizzare nel migliore dei modi nuovi farmaci, nuove associazioni
e nuove sequenze terapeutiche, richiede una conoscenza non solo dei dati deri-
vanti dalle grandi sperimentazioni cliniche, ma anche della biologia di base,
dei complessi pathway molecolari coinvolti, dell’immunologia dei tumori e delle
problematiche metodologiche legate ai nuovi criteri di risposta ed ai nuovi end
points. In questo complesso scenario si inserisce “NEOPLASIE RENALI 3.0
dalle linee guida alla pratica clinica”, con l’obiettivo di fornire un approccio
pratico alla gestione delle neoplasie renali, inquadrando i nuovi risultati nella
quotidiana pratica clinica e fornendo spunti di riflessione utili a superare snodi
decisionali alla base della scelta terapeutica. Inoltre, facendo riferimento ai più
recenti dati di letteratura, si cercherà di comprendere meglio quali sono le stra-
tegie di combinazione più innovative e che permetteranno di raggiungere i mi-
gliori risultati clinico-terapeutici nelle neoplasie renali. In tal senso, il congresso
si propone di coinvolgere i diversi partecipanti nella stesura di un “consensus
conference paper” che riassuma i temi trattati durante il congresso e fornisca gli
strumenti per ideare possibili futuri scenari terapeutici.

Tags,